Blog

Fatherland 1962

  • By Kommandantur
  • Giu 16th, 2020
  • Blog

Qualche scorcio di “Welthauptstadt Germania”, ovvero la Berlino del vittorioso dopoguerra, così come immaginata da Hitler, progettata da Albert Speer e narrata da Robert Harris nel suo celeberrimo romanzo “Fatherland” (1992). Si possono trovare alcune immagini già nella quarta di copertina del romanzo, ma è nella sua trasposizione cinematografica che si raggiunge il massimo risultato: Ma non è fantasia. Albert Speer, quei progetti, li aveva sviluppati davvero. E proprio qui arriviamo noi! Come lo Xavier March protagonista del romanzo – ed il famoso attore Rutger Hauer nel film – facciamo due passi per Welthauptstadt Germania, nei giorni in cui tutto…

READ MORE

Kill Rommel! Ovvero la storia del Commando Keyes

  • By Kommandantur
  • Mag 9th, 2020
  • Blog

SCENARIO “WHAT IF A BLACK OP…” L’Operazione Flipper ebbe luogo la notte del 18 novembre 1941 a Beda Littoria, in Nord Africa, con l’obiettivo di cogliere di sorpresa Rommel nel suo quartier generale ed assassinarlo.

READ MORE

La perfida Saigone

  • By Kommandantur
  • Feb 10th, 2020
  • Blog

SCENARIO “ITALICHE ALTERNATIVE” Secondo Mario Farneti, autore della celebre “Trilogia di Occidente”, se l’Italia fascista fosse rimasta neutrale… sarebbe andata in Vietnam. Invocando il “patto narrativo”, lasciamoci coinvolgere dal romanzo ed immaginiamo l’intervento della Regia Aeronautica al fianco degli Stati Uniti in Vietnam per contrastare la minacciosa espansione del comunismo. Boia chi molla contro il nemico comune: la perfida Saigone. Base aerea di Than Son Nhut (Vietnam del Sud), 1968 Il contributo dell’Impero Italiano alla causa degli Stati Uniti negli anni dal 1966 al 1970 fu sistematico e costante; già dalle prime fasi della guerra la Regia Aeronautica inviò in…

READ MORE

Caporale Hitler, A. – Caduto in battaglia

  • By Kommandantur
  • Feb 8th, 2020
  • Blog

SCENARIO “FU QUESTIONE DI UN ATTIMO” E’ celebre la storia di Henry Tandey, il soldato inglese che nel 1918, durante un assalto, si trovò faccia a faccia con un caporale tedesco che giaceva stordito in una trincea, e lo risparmiò. “Era disarmato e ferito, così abbassai il fucile…” Se ne pentì tutta la vita, quando, anni dopo, venne a sapere che quell’uomo non era niente meno che Hitler. Ci immaginiamo quindi un esito diverso di quell’infausto episodio: nella furia del combattimento, Tandey affonda la baionetta e finisce il suo avversario. Forse verrà tormentato dal rimorso per tutta la vita; di…

READ MORE

Keep calm! (and carry on)

  • By Kommandantur
  • Feb 8th, 2020
  • Blog

DALLO SCENARIO “OPERAZIONE SEELOWE” Sapevate che il noto poster „Keep calm“ fu creato alla fine degli anni 30 in Gran Bretagna per essere esposto nell’eventualità della temuta invasione??? Settembre 1940. Un fante inglese della Home Guard in un momento di riposo durante la battaglia per Canterbury. Diorama in scala 1:35. Autore: Carlo Pucci. Presentato per la prima volta nel 2017 al Hobby Model Expo, Novegro (MI).

READ MORE

Il “Fantasma di Paraghould”

  • By Kommandantur
  • Feb 8th, 2020
  • Blog

INTERMEZZO Un curioso caso di cronaca del 2003: un Panther ripescato da una palude dell’Arkansas Articolo tratto dal „Paragould Daily Press“ del 25/9/2003 Paragould (Arkansas); the mistery about the “Ghost Tank” found last month into swamps in the PG nearbys is growing over incredible. The rest of the crew, found into the wreck of the Panther Panzer sunk into mud have been identified by DNA exams, compared with the living relatives of last known soldiers assigned. The tank has been previously identified as one of the Liebstandarte SS PzDiv, lost in action, likely destroyed, near Kursk in 1943. The DNA…

READ MORE

Svastica sul Sole

  • By Kommandantur
  • Feb 8th, 2020
  • Blog

…ovvero l’ipotesi che sta alla base dell’omonimo romanzo di Philip Dick. Possibile evoluzione dell’Operazione Barbarossa, realmente vagliata dagli strateghi tedeschi, secondo gli storici avrebbe garantito ai nazisti la vittoria. Tuttavia, sarebbero dovute sussistere due condizioni: Hitler avrebbe dovuto aggirare Stalingrado, invece che accanirvisi, e Rommel non avrebbe dovuto essere fermato ad El Alamein. Pozzi petroliferi di Baku, 1942. Prime luci del mattino. Con il ricongiungimento tra il vittorioso Afrikakorps proveniente da sud ed i Gebirsjager (truppe da montagna) dell’Heeresgruppe Süd provenienti dal Caucaso, le riserve petrolifere sovietiche cadono nelle mani dell’Asse. E tutti sanno bene che cosa significa: l’alba vedrà…

READ MORE

In lavorazione!!!!

  • By Kommandantur
  • Gen 20th, 2015
  • Blog

Lorem ipsum dolor sit amet, cotur ag elit. Ut euis eget dolor sit amet conue. Ut vira codo matis. Sed lacia luctus mana ut soales. Proin massa quam, tincidunt id sem at, blandit viverra justo. Nullam fringilla nunc in nulla rutrum, eu mollis felis lobortis. In hac habitasse platea dictumst. Nullam sed diam et lectus eleifend commodo. Cras fringilla eros id ipsum suscipit tincidunt. Donec lobortis velit quam, sit amet auctor elit interdum non. Curabitur tempus lacus non sagittis consequat. Nunc dictum cursus velit, a aliquam lacus mollis sed. Proin adipiscing fermentum convallis. Morbi porta mollis venenatis. Sed ut perspiciatis unde…

READ MORE

Contattaci


E SE... partecipaste anche voi? Siamo sempre alla ricerca di nuovi spunti! Scriveteci, partecipate al nostro blog. Immaginate, narrate. Divertite!

  • carlo.pucci@gmail.com

Enter Your Contact Form 7 Shortcode in Cone Options!

© 2017 Zimmeramaprojekt